25 aprile, Borghezio: “Parlano di liberazione e ci hanno venduto a Berlino”

Condividi!

La narrazione monocorde del 25 Aprile di tutta la comunicazione, ivi compresa l’antifascistissima Mediaset, ha martellato nelle nostre teste un concetto: che quell’evento ha liberato per sempre l’Italia e gli Italiani dal giogo di Berlino”.

“Stranamente peró le forze politiche oggi così impegnate nell’esaltazione del mito della Resistenza non osano pronunciare motto contro l’attuale dittatura di Bruxelles. Oggi i collaborazionisti sono loro e noi i nuovi resistenti”.

È quanto dichiara l’esponente storico della Lega, Mario Borghezio, al quotidiano telematico Imola Oggi di Armando Manocchia.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.