A Parma non ti dichiari antifascista? Il Comune ti nega i buoni spesa

Condividi!

“A Parma il sindaco clown Federico Pizzarotti consegna i buoni pasto solo a chi si dichiara antifascista. Noi abbiamo avuto entrambi i nonni che hanno combattuto per Mussolini. La guerra è finita nel 1945, dunque se ti avanzano buoni uno per uno laddove non ti batte il sole”. È quanto fa sapere Radio Savana sul suo profilo Twitter.

“A Parma se non ti dichiari antifascista il sindaco clown Federico Pizzarotti non ti consegna i buoni pasto dello Stato italiano e ti lascia morire di fame in piena emergenza CoronaVirus! Ascoltate l’avvocato Galeazzo Bignami”, aggiunge.

Condividi!

3 thoughts on “A Parma non ti dichiari antifascista? Il Comune ti nega i buoni spesa

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.