Agrigento, migrante insulta dei cittadini: botte da orbi (VIDEO)

Condividi!

“Ad Agrigento, cittadini esasperati dall’invasione continua e dagli atteggiamenti di prepotenza degli immigrati. Questa volta l’immigrato a forza di offendere a questo giro ci becca! Basta clandestini! In giro per le città!”. Così Antonio Benni sul suo profilo Twitter. La reazione degli utenti non si fa attendere: “Sarà un crescendo, grazie a questo Governo incapace, di tensioni sociali e non escluderei, in futuro, molto gravi. Sappiamo di chi è la colpa di tutto questo disagio che gli italiani perbene devono sopportare”. “Grandioso il calcio nel sedere nel finale”. “Purtroppo andrà a finire molto male”. “Prepotenti e arroganti”.

Condividi!

15 thoughts on “Agrigento, migrante insulta dei cittadini: botte da orbi (VIDEO)

  1. Agrigento si sta svegliando. Forza italiani non lasciamoci insultare, dobbiamo insegnare l’educazione ed il rispetto.

  2. Finalmente qualcuno che reagisce agli insulti!Basta con queste prepotenze ,questa gente è protetta da quella sottospecie di ministro Lamorgese!

  3. BISOGBA FARE PULIZIA IN TUTTE KE CITTÀ ASSEDIATE DA QUESTE MERDE CKA DESTINE…
    SENZA SE E SENZA MA….

  4. Bravi, educhiamoli , dimostrando che le prenderanno di santa ragione se non rispettano noi e le nostre usanze e leggi.

  5. Se continueranno ad arrivare, il pericolo è che cominceranno a dargli la caccia e scompariranno in tanti, stile lupara bianca, e si penserà che sono scappati per conto loro, ma pian piano scompariranno, tutti !! un giorno ne riparleremo !!

  6. bisogna denunciare tutti il governo sti bastardi loro del cittadino che soffre questa immigrazione se ne fottono

  7. Questi migranti oltre ad essere accolti con tutto quello che ci costano ,vedono che possono prendere piede e allora fanno la “pipì fuori il vasino”, bravi agli agrigentini che lo hanno corcato a dovere ! Almeno avrà imparato a rispettare le persone che lo accolgono ! CI VUOLE RISPETTO !

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.