Anziano chiama i Carabinieri: “Aiutatemi, non abbiamo più niente da mangiare”

Condividi!

“Primi segni di disperazione di italiani che hanno perso il lavoro o chiuso l’attività e non hanno soldi per mangiare. Se con lo stipendio non si arrivava alla terza settimana, figuriamoci senza. Poi ci sono i pensionati al minimo, che, non potendo più andare a rovistare tra gli scarti dei mercati, chiedono aiuto ai carabinieri dopo giorni che non mangiano”. Lo scrive Umberto Molini su Twitter.

La replica degli utenti italiani su Twitter: “Che vergogna. È insopportabile, come si fa? Come possiamo fare? Sono furioso, sto piangendo”. “Anche io. È straziante e nel contempo mi fa una rabbia enorme”. “Alcuni politici sono scollati dalla realtà pensano che gli italiani siano come loro senza problemi”. “Vale anche per i barboni”. “Sputatevi in faccia da soli, politici”. “Conte vergognati!”. “Non le posso sentire queste cose”.

Condividi!

3 thoughts on “Anziano chiama i Carabinieri: “Aiutatemi, non abbiamo più niente da mangiare”

  1. E’ straziante sentire un anziano cosi in difficolta mi fa vergognare di essere Italiano, mi fa rabbia dentro,e voi Politici VERGOGNATEVI!!!…un abbraccio alle forze dell’ ordine .

  2. Parlano di milioni di euro stanziati…. Pensate a dare qualche migliaio di euro a chi non c’è la fa…… Mhaaaa a…… non ci sono parole

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.