Bonafede, Lega e Fratelli d’Italia dopo accuse Di Matteo: “Si dimetta subito”

Condividi!

E contro il ministro Alfonso Bonafede, la Lega ha chiesto prontamente le immediate dimissioni: “Rivolte, evasioni, detenuti morti, agenti feriti, migliaia di delinquenti usciti dal carcere, boss tornati a casa e il capo del DAP sostituito: come se non bastasse tutto questo, ora arrivano le parole di un magistrato come Nino Di Matteo in diretta televisiva”, riporta la nota. Lo scrive Il Secolo XIX.

È vero che non è stato messo alla guida del Dap perché sgradito ai mafiosi? In ogni caso, anche senza le parole di Di Matteo, Bonafede dovrebbe andarsene in fretta per i troppi scandali ed errori”. Questo il testo di una durissima nota firmata dai parlamentari leghisti Giulia Bongiorno, Nicola Molteni, Jacopo Morrone e Andrea Ostellari.

Presa di posizione forte anche da parte della leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. “Ai disastri si aggiungono ombre sul comportamento del Guardasigilli. – ha scritto su Facebook la Meloni – Fossi Alfonso Bonafede, domani mattina rassegnerei le mie dimissioni di ministro della Giustizia”. 

Condividi!

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.