Coronavirus, l’allarme del 118: “Molti migranti con la febbre alta, non sappiamo che fare”

Condividi!

Non arrivano notizie rassicuranti dalla Piana del Sele, in provincia di Salerno (Campania). I volontari del 118 lanciano l’allarme: “Ci sono molti migranti con la febbre alta, ma non possiamo trasportarli in ospedale”. A riportare la denuncia è il quotidiano “La Città” che in prima pagina titola una probabile esplosione di una vera e propria «bomba» epidemica nella Piana.

Infatti, pare che nella zona ci sia una vasta concentrazione di extracomunitari – come affermato dallo stesso De Luca nella diretta di ieri – che vivono in condizioni igienico-sanitarie precarie e che spesso sono assembrati in piccoli spazi. La stragrande maggioranza degli immigrati finora non risulta sottoposta a controlli da parte delle autorità sanitarie ufficiali.

Devono rispettare le disposizioni del Governo, volenti o nolenti, altrimenti non ne usciamo più.

Condividi!

One thought on “Coronavirus, l’allarme del 118: “Molti migranti con la febbre alta, non sappiamo che fare”

  1. Prima o poi, la scelleratezza di aver reso vulnerabili i confini con l’Africa, verrà pagata cara. MOLTO cara.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.