Coronavirus, Salvini: “Italiani chiusi in casa e clandestini che sbarcano”

Condividi!

“Italiani chiusi in casa, clandestini liberi di sbarcare”. Matteo Salvini dopo l’ultimo sbarco di migranti a Pozzallo e in un post pubblicato su Twitter attacca: “Sono arrivati anche oggi in 100 a Pozzallo, dove è già in quarantena un immigrato sbarcato in Sicilia col virus”.

Questi migranti, continua il leader della Lega, “verranno trasferiti in un altro centro della provincia, mentre i trafficanti di esseri umani si fregano le mani per il business che prosegue indisturbato. Assurdo”.

E’ assurdo e “irrispettoso per la Sicilia, offensivo per i Siciliani, irriguardoso verso le Istituzioni dell’Isola, questo ennesimo atto di prepotenza di chi autorizza uno sbarco di migranti al porto di Pozzallo in questi giorni di straordinaria emergenza epidemiologica”, continua il deputato siciliano della Lega Nino Minardo.

“Un gesto arrogante verso la nostra gente, scavalcando il Presidente della Regione e ignorando il sindaco e la sua richiesta di non autorizzare sbarchi dopo il caso del ragazzo egiziano risultato positivo al Covid-19 e ancora in isolamento al porto”, conclude.

Condividi!

2 thoughts on “Coronavirus, Salvini: “Italiani chiusi in casa e clandestini che sbarcano”

  1. L’IMAM Bergoglio vuole dettare legge al parlamento italiano, è una vera intrusione di uno stato estero sulla politica italiana; prima di parlare di politica pensi a pagare quanto deve allo stato italiano.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.