Delirio Pd: “Bella ciao sia eseguita insieme all’Inno nazionale di Mameli”

Condividi!

«[…] ho presentato oggi una proposta di legge affinché ne venga riconosciuto il valore istituzionale e la sua esecuzione sia affiancata a quella dell’inno nazionale […]». “Un deputato del Pd ha presentato oggi una proposta di legge affinché a ‘bella ciao’ venga riconosciuto il valore istituzionale e la sua esecuzione sia affiancata a quella dell’inno nazionale. Priorità sinistre al tempo del Coronavirus”. Lo rivela Francesca Totolo sul suo profilo Twitter.

Pd sempre più ridicolo! La priorità, ancora una volta, per la sinistra è rappresentata da Bella Ciao. Il deputato Fragomeli (Pd) ha presentato una proposta di legge per riconoscerne il valore istituzionale e per affiancare la sua esecuzione a quella dell’inno di Mameli. Inoltre chiede di far studiare il canto partigiano all’interno delle scuole”. Così la consigliera leghista Silvia Sardone.

Condividi!

3 thoughts on “Delirio Pd: “Bella ciao sia eseguita insieme all’Inno nazionale di Mameli”

  1. TU.. MALEDETTO DEL RIO, DENTI NERI, NN DEVI NEANCHE NOMINARLO L I NNO ITALIANO, NN NE SEI DEGNO!! CANTATI QUELLA “CANZONETTA” ALLE FESTE DEI TUOI COMUNISTI, FORSE, NN TE NE SEI ACCORTO, RAPPRESENTI SOLO(TUTTI) IL 25?!%DEGLI ANTIITALIANI.. QUANDO TI ELEGGERÀ, E SPERO MAI, IL POPOLO, DEMOCRATICAMENTE, ALLORA FARAI QUELLO CHE VUOI.. GIÀ, MA VOI LA DEMOCRAZIA NN LA CONOSCETE.. COME LA DIGNITÀ.. PURE..

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.