Ex senatrice leghista: “Navi da guerra per fermare la rotta verso Lampedusa”

Condividi!

(Di Francesca Totolo) – Angela Maraventano, ex senatrice della Lega, non ha dubbi: servono “le navi da guerra per fermare l’immigrazione clandestina” e i barconi diretti a Lampedusa, consolidando gli accordi già esistenti con i Paesi nordafricani. L’isola ormai è destabilizzata dai continui sbarchi e dalle fughe degli immigrati presenti nell’hotspot, che hanno messo ulteriormente in crisi il settore del turismo già provato dall’emergenza Coronavirus. L’esponente leghista chiarisce che molti dei clandestini tunisini, che sono sbarcati sull’isola, “non sono degli sprovveduti, essendo stati liberati dalle carceri” in seguito alle amnistie concesse dal presidente Kais Saied. E questo genera ovviamente molta preoccupazione tra i cittadini lampedusani. La Maraventano si chiede altresì se “il governo italiano vuole reclutare dei delinquenti per danneggiare il nostro Paese”. Lo scrive il Primato Nazionale.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.