GdF a sirene spiegate per controllare ristorante: “Siamo in uno Stato di Polizia”

Condividi!

“E chi ci va più a mangiare al ristorante se poi deve succedere questo?”. Lamenta una ragazza. Caos sul lungomare a Napoli: poca distanza al ristorante, arriva la Finanza di Conte a sirene spiegate. La titolare: “Siamo in uno Stato di Polizia”. Così Radio Savana su Twitter.

Condividi!

4 thoughts on “GdF a sirene spiegate per controllare ristorante: “Siamo in uno Stato di Polizia”

  1. Qui noi Italiani, dobbiamo finalmente unirci e ribaltare il paese, fare una rivoluzione e come disse l’unico vero Presidente di questa disgraziata Repubblica, Sandro Pertini, andare a cacciare a bastonate quei quattro farabutti (nessuno escluso) che manteniamo al governo senza averli mai votati.

  2. È TUTTO 1 PIANO X SOTTOMETTERCI TIPO CINA..GLI ITALIANI SONO STANCHI E… INIZIANO AD ESSERE STANCHI ANCHE CHI LI HA VOTATI… SE SEGUITA COSÌ.. LA VEDO PROPRIO BRUTTA.. SI STA PASSANDO OGNI LIMITE!!!!!. QUESTO GOVERNO DI MINORANZA STA FACENDO TUTTO CIÒ CHE DI PIÙ BRUTTO POSSA ESISTERE E.. VANNO AVANTI INFISCHIANDOSENE DI TUTTI!!! NEANCHE NEI REGIMI PIÙ RISTRETTI… DA AVER PAURA…

  3. Bisogna reagire ai soprusi della polizia, non a parole ma legnate; I DITTATORI SI REGGONO IN PIEDI SOLO CON I SOPRUSI DEI POLIZIOTTI SENZA COSCIENZA, ANCHE LORO HANNO FIGLI, MA PER UN TOZZO DI PANE VENDONO LA DIGNITA’ LORO E DELLA DIVISA CHE INDOSSANO!!!

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.