In Sicilia il 40% di infetti coi barconi, Musumeci: “Se potessi, chiuderei i porti”

Condividi!

Il presidente della Sicilia, Nello Musumeci: “Siamo una regione di frontiera e su oltre 560 positivi il 40 per cento è formato da migranti, approdati in Sicilia e sui quali il sistema sanitario regionale è subito intervenuto. Abbiamo effettuato circa 10mila tra test sierologici e tamponi. Noi siamo stati chiari con il Governo nazionale: vorremmo che i migranti restassero sulle navi, dove possiamo accertare le loro condizioni sanitarie, nel caso fare a bordo la quarantena e poi essere ricollocati. Abbiamo chiesto e ottenuto anche l’invio di nuove forze militari”.

Se io avessi il potere chiuderei i porti perché sono fermamente convinto che questo fenomeno migratorio, tristissimo e doloroso, continuerà ancora nelle prossime settimane con migliaia e migliaia di migranti. Questo crea una condizione di tensione sociale oltre alla preoccupazione dei sindaci”, ha concluso il governatore siciliano intervenendo a La Vita in diretta estate, a proposito dell’emergenza degli sbarchi illegali sull’isola. È quanto riporta Agrigento Notizie.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.