Lamorgese contro Musumeci: “Ordinanza non valida, sui migranti decide lo Stato”

Condividi!

L”ordinanza del governatore siciliano Nello Musumeci sugli hotspot “interviene su una materia che non è di competenza della Regione, affrontando una questione di esclusiva competenza statale”. E’ quanto si apprende da fonti del Viminale, secondo le quali il Ministero sarebbe al lavoro giorno e notte per alleggerire la situazione di grave sovraffollamento nei centri di accoglienza dell’isola. È quanto riporta oggi Rai News.

Il Viminale comprende le difficoltà, aggiungono le stesse fonti, e punta a risolvere in tempi rapidi l’emergenza, particolarmente complicata anche perché i migranti arrivano via mare, in una situazione di crisi resa ancora più difficile dall’epidemia da Coronavirus.

Condividi!

13 thoughts on “Lamorgese contro Musumeci: “Ordinanza non valida, sui migranti decide lo Stato”

  1. Conte e il ministro Lamorgese non hanno ancora capito che la rivoluzione sociale è iniziata. A settembre andrà anche peggio.

  2. Non ho parole per la totale incompetenza di questo ministro perché non sta facendo un bel niente per arginare questa immigrazione di clandestini!!!!!!!!!

  3. Tra poco la Lamorgese smetterà di fare coccodé e fuggirà a gambe levate assieme ai suoi compari!

  4. credo che il ministro e i suoi consulenti dovrebbero ripassarsi, se mai lo hanno letto, lo statuto della regione siciliana!

  5. lamorgese siete veramente degli idioti ignoranti o credete che tutto è dovuto ? forse non sai che la sicilia a statuto speciale puo dire fare e disfare per tuetla dei prpri cittadini

  6. Al di là degli statuti speciali e/o ordinari, bisogna plaudire politici come Musumeci che con la sua azione, forse, mette fine a questa invasione della nostra bella Italia da parte dei fratelli musulmani dei nostri governanti attuali.
    Ministro lamorgese, visto che l’immigrazione è materia del governo nazionale, faccia in modo che gli invasori siano fermati fuori dai nostri confini e, quelli che lei ha fatto già entrare, li rispedisca da dove sono venuti!!!!!

  7. Cinque regioni italiane sono chiamate a statuto speciale, approvato dal Parlamento con legge costituzionale: Sicilia, Sardegna, Valle d’Aosta, Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige (in realtà costituita dalle province autonome di Trento e Bolzano, ai sensi dell’art. 116 della Costituzione).

    Al l’ignorante che ha scritto l’articolo in oggetto, faccia un breve corso di studio, i comuni li offrono gratuitamente.

  8. Grande Musumeci e sindaci capaci, non è facile, spero che altri governatori vi sostengano. Dovremo rivoltarci tutti nelle piazze come fanno in altri paesi?

  9. Per lo Statuto Siciliano il Presidente della Regione ha rango di Ministro e può partecipare al consiglio dei ministri. Inoltre ha potere sulla sanità e prevale sullo Stato per la Sanità. E sta cercando di far rispettare norme che mettono in sicurezza il popolo siciliano e i clandestini stessi in materia di Covid.

  10. La Ministra Lamorgese fa la voce grossa perché il suo scopo non è quello di salvaguardare l’Italia bensì di fare la lacche’ della Commissione Europea.
    Lei, in quanto incapace, deve dimostrare di meritare il posto che le hanno assegnato.
    Lei risponde solo a Bruxelles.
    Capite in che mani siamo?

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.