Lamorgese: “Ho visto nei bar all’aperto tavolini troppo ravvicinati, siate responsabili”

Condividi!

“Adesso è il momento della responsabilità da parte di tutti, perché non può esserci un appartenente alle forze di polizia dietro ognuno di noi, siamo noi che dobbiamo essere responsabili. Quando parliamo degli esercenti, dei commercianti e dei gestori dei bar, anche da parte loro ci vuole senso di responsabilità. Io penso anche al distanziamento tra tavolini, per esempio ieri ho visto nei bar all’aperto tavolini molto ravvicinati, anche questo sarà oggetto non solo dei controlli delle forze di polizia ma anche di attenzione da parte dei titolari degli esercizi pubblici. Questa è una battaglia che dobbiamo vincere tutti insieme”.

Lo ha detto la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, ospite di Maria Latella a ‘Il Caffè della domenica’, rispondendo a una domanda sui controlli all’esterno dei locali. “Non sono i migranti a portare il Covid, i numeri non sono preoccupanti in relazione ai dati sul territorio italiano. Abbiamo inviato militari in Sicilia perché gli arrivi erano tanti e la Sicilia sopportava un peso notevolissimo. Dai dati provenienti dalle strutture di prima accoglienza, delle 56mila persone presenti il 2,7% è positivo”. Lo scrive il sito TGCOM24.

Condividi!

One thought on “Lamorgese: “Ho visto nei bar all’aperto tavolini troppo ravvicinati, siate responsabili”

  1. Il ministro degli interni dovrebbe solamente tacere. Se vuol fare dichiarazioni, lo faccia a riguardo degli abusivi, dei diversamente colorati, del loro comportamento nel nostro territorio, delle loro pretese e degli escrementi che lasciano per le strade. Salvo il sesso gratuito con le capre ed i gatti arrosto, più gli stupri, le rapine e gli assassini, con relativo smembramento dei corpi. POVERA ITALIA, IN CHE MANI SIAMO

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.