Leghista anti-moschea minacciata di morte da immigrati islamici: “Razzista, ti stupriamo”

Condividi!

Schierata contro le moschee a Milano, la consigliera leghista Silvia Sardone è finita nel mirino dei migranti musulmani di seconda generazione. Quelli che arrivano in Italia attraverso i famigerati ricongiungimenti familiari. “Putt…”, “merd..”, “razzista del c…”. E ancora: “Schifosa”, “figlia di tro…”, “zocc…” e via dicendo. Silvia Sardone si vede recapitare online da qualche giorno queste minacce perché contraria alla costruzione di una moschea provvisoria che il Comune di Milano vuole installare nell’area di via Novara.

“Questi insulti, moltissimi dei quali provenienti da profili di stranieri – spiega lei – evidenziano, una volta di più, che c’è un odio latente verso coloro che osano chiedere regole, controlli, sicurezza in merito al tema delle moschee”. “Non saranno queste minacce di stupro o di morte a fermarmi dal denunciare la sottomissione del Pd a certe comunità islamiche e i rischi per la città. Ho già dato mandato al mio avvocato per denunciare questa gentaglia. Le minacce di questi frustrati – aggiunge l’eurodeputata – non mi fermeranno, la nostra battaglia a testa alta al fianco dei milanesi che dicono no alla moschea continuerà”. Lo riporta Il Giornale.

Condividi!

3 thoughts on “Leghista anti-moschea minacciata di morte da immigrati islamici: “Razzista, ti stupriamo”

  1. Sicuramente la signora Boldrini sarà di aiuto!! E’ una che non sopporta le minacce o ingiurie provenienti dal web. Ma che si schieri anche contro i poveri e negletti migranti…?? Dubito molto !!! Li giustificherà o ignorerà il fatto..!!

  2. A Milano e dintorni mi sembra che di moschee ce ne siano già diverse. Agli extra comunitari (regolari) date piuttosto alloggi.

  3. l’islam è una sotto cultura non adatta ad un popolo che ha raggiunto un livello culturale fra i più alti al mondo. Se continuiamo ad accettare , senza regole, queste culture , abbasseremo il nostro livello (e già ci sono i segni. Il degrado è evidente). Nel caso di un compromesso: una moschea in italia= una chiesa cristiana in un paese musulmano,; altrimenti ognuno a casa sua. Ciao

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.