MES, Renzi: “Stiamo indebitando i nostri figli, ma è giusto così”

Condividi!

”Dove li prendiamo i soldi per fronteggiare l’emergenza Coronavirus? I soldi, purtroppo, li prendiamo dai nostri figli. I soldi li prendiamo a debito. Ecco perché bisogna stare attenti: noi stiamo indebitando le prossime generazioni, ma è giusto farlo, perché le imprese, gli artigiani, tutti, hanno bisogno ora di liquidità per arrivare vivo quando il vaccino sarà finalmente realtà, ovvero tra un anno, un anno e mezzo, 8 mesi, vediamo, speriamo il prima possibile”. Lo ha detto il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, ai microfoni di Radio Rtl102.05.

“Tra un anno torna il tempo bello, ma se quest’anno muoio sai che me ne faccio? Ecco perché è giusto prendere i soldi in Europa, ecco perché sono ridicoli quei grillini e quei leghisti che dicono di no al Mes”, continua Renzi, che assicura: “Il Mes è un prestito a condizioni agevolate. Allora dici di non prendere il prestito – se te lo puoi permettere, non lo prendere – ma se sei con l’acqua alla gola e te lo danno a condizioni buone, lo prendi, eccome. E, non a caso, Conte ha trovato una formula abbastanza arzigogolata per dire che naturalmente prenderà questo prestito. Servono i soldi dell’Europa, i soldi di tutte le istituzioni, ma serve anche sapere che supereremo questa crisi prendendo i soldi al debito, prendendo i soldi ai nostri figli“.

E ancora: “Abbiamo fatto questo complicato lockdown per salvare i nostri nonni, bene, ma – avverte Renzi – lo faremo con i soldi dei nostri figli, è bene saperlo perché alla fine i conti devono essere pagati“. Lo scrive l’Adnkronos.

Condividi!

One thought on “MES, Renzi: “Stiamo indebitando i nostri figli, ma è giusto così”

  1. Straparli perchè la scorta di euro che ti sei fatto potrà essere sufficiente per tre generazioni BUFFONE BUGIARDO!

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.