Milano, immigrati occupano casa di un 80enne mentre è ricoverato in ospedale

Condividi!

MILANO – Mentre lottava tra la vita e la morte, ricoverato in ospedale, due immigrati hanno approfittato delle sue disgrazie, decidendo di occupare il suo appartamento. E’ successo a Milano, dove due immigrati egiziani si sono introdotti nella casa popolare Aler di un anziano di 80 anni, mentre lui era in un letto d’ospedale per gravi problemi di salute. Per i due, un 15enne e un 17enne, è scattata la denuncia nella mattinata di mercoledì con l’accusa di occupazione abusiva, subito dopo essere stati sorpresi dalla polizia nell’appartamento del pensionato.

Erano stati proprio i tecnici dell’Aler ad allertare le forze dell’ordine: durante un controllo presso il condominio di via Gola, al civico numero 23, si erano accorti di due presenze sospette all’interno di una delle abitazioni. A Milano gli immigrati si approfittano delle assenze momentanee degli anziani malati per introdursi negli appartamenti e impossessarsene. Così Il Primato Nazionale.

Condividi!

One thought on “Milano, immigrati occupano casa di un 80enne mentre è ricoverato in ospedale

  1. Se era il loro nonno facevano la stessa cosa ma lì c’è la mano di qualche Italiano che li protegge magari dello stesso palazzo
    sì è fatto pagare ed ha detto come entrare
    Possibile che nessuno ha chiamato le forze dell’ordine occupazione adesso è reato penale

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.