Nel Casertano migranti assaltano uffici postali per il bonus da 600 euro

Condividi!

A Castel Volturno e Mondragone è enorme afflusso da parte di stranieri che ambiscono ad avere il bonus da 600 euro agli uffici postali, dove aprire un conto o ottenere una postepay per farsi accreditare la somma; specie a Castel Volturno vengono presi d’assalto i due uffici presenti, uno ubicato al centro del paese, l’altro, aperto a giorni alterni, nella località di Pinetamare, con resse e momenti di tensione vari.

Si calcola siano oltre 15mila gli immigrati non regolari che bivaccano sul litorale domitio, nel Casertano, tra Castel Volturno e Mondragone. Molti di loro sono veri e propri soldati della Mafia Nigeriana. Ora, con l’emergenza Coronavirus, non possono più spostarsi. Quindi anche una delle attività preferite come lo spaccio è off limits. Così, tanti vorrebbero avere il bonus da 600 euro ed è per questo motivo che le Poste sono state prese d’assalto per l’apertura di un conto necessario ad incassare la somma.

A Castel Volturno nei due uffici presenti, uno ubicato al centro del paese, l’altro – aperto a giorni alterni – nella località di Pinetamare, si sono registrati anche momenti di tensione.

Una pattuglia della Compagnia dell’Arma di Mondragone e una volante del Commissariato di Castel Volturno presidiano in maniera fissa l’esterno degli uffici postali, per osservare il rispetto delle regole, specie quello della distanza, ma non è facile. Lo scrive il Mattino.

Condividi!

One thought on “Nel Casertano migranti assaltano uffici postali per il bonus da 600 euro

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.