Ong Casarini torna all’attacco: “Italia apra i porti, lo dice Papa Francesco”

Condividi!

Dopo il messaggio di Bergoglio, Luca Casarini, capo missione della Ong Mediterranea, in un’intervista all’Huffington Post chiede al Governo di ascoltare le parole del Pontefice e di ritirare il decreto con cui i titolari di quattro dicasteri, Interno, Trasporti, Salute ed Esteri, hanno deciso di chiudere i porti italiani per l’epidemia Coronavirus. Lo riporta il Giornale.  

È un decreto disumano, che tra l’altro conferma l’egemonia culturale della destra sovranista e permette all’Italia di fare scuola in negativo nel mondo”, ha affermato.

“Questo decreto è illegale – insiste – perché viola le convenzioni internazionali sui diritti umani, ma comunque ha lanciato un messaggio a tutto il mondo: si possono chiudere i porti per pandemia, per paura del contagio addirittura lo stesso meccanismo lo ha adottato persino la Libia: la guardia costiera libica ha soccorso 280 persone qualche giorno fa e non può sbarcarle perché i porti sono chiusi”.

“Soprattutto – prosegue – questo decreto porta un messaggio politico culturale devastante perché scoraggia il soccorso, se ne infischia di chi è in mare o di chi è stato soccorso e tra l’altro riesce a controllare solo le navi che soccorrono le persone”.

Infine Casarini dice: “Eppure la pandemia dovrebbe insegnarci che non è chiudendo le frontiere che ci si difende dai pericoli: basta un virus, che non conosce barriere, per farci tutti prigionieri e vittime”. L’Ong promette che tornerà in mare il prima possibile. Forse già i primi di maggio, ipotizza il trafficante Casarini, esponente di spicco dei centri sociali.

Le Ong sono organizzazioni che mirano alla destabilizzazione degli Stati nazionali. Finanziate da entità ignote che con i clandestini prelevati fonda un business miliardario. Casarini lo sa meglio di noi. In Paesi come l’Australia, i flussi migratori clandestini vengono contrastati con decisione e fermezza. Bisognerebbe imitare il modello australiano.

Condividi!

11 thoughts on “Ong Casarini torna all’attacco: “Italia apra i porti, lo dice Papa Francesco”

  1. SE LO DICE PURE IL BERGOGLIONE, AMICONE, X NN DIRE ALTRE COSE, DEL TRAFFICANTE DI CARNE UMANA, CASARINI, LI PRENDESSERO E LI PORTASSERO IN VATICANO, CON VITTO ALLOGGIO, SCUOLE, SANITÀ, CITTADINANZA VATICANA, E.. LAVORO. COSÌ ANDREBBE BENE… PRENDERLI E BUTTARLI A VEGETARE ECC. ECC ALLE SPALLE DEGLI ITALIANI… È.. E SARÀ LA MORTE DI TUTTI.

    .
    ..

  2. VAIII AFFARE IN DEL KOBOL TU E I CLANDESTINI COL VIRUS CHE INCOMBE CI MANCA SOLO LA TUA FACCIA DA EBETE IDIOMA

  3. VAIII AFFARE IN DEL KOBOL TU E I CLANDESTINI COL VIRUS CHE INCOMBE CI MANCA SOLO LA TUA FACCIA DA EBETE IDIOTA

  4. Sei un assassino di poveri IMIGRATI ce un cimitero pieno nel mediteranio e te sei il primo colpevole dovrai pagarla ti veniamo a prendere poi ….

  5. Chissene se lo dice Bergoglio che fa donazioni ridicole pur essendo il Vaticano uno degli Stati più ricchi perché rinomata lavatrice…tanto a lui cosa importa se queste persone sfruttate dal malaffare sono malate e possono aggravare la situazione italiana.Casarini oltre ad essere ateo o laico quindibparaculo, sei anche un criminale al soldo di Soros e c.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.