Ong difende migranti: “Aggrediscono perché stressati, meno male che non c’è più Salvini”

Condividi!

Ad appena ventiquattro ore dallo sgombero della tendopoli a ridosso della stazione Tiburtina, gli immigrati, organizzati dalla famigerata Ong Baobab, tornano ad accamparsi. I volontari dell’Ong: “Le aggressioni? Cerchiamo di comprendere le loro reazioni, sono stressati”.

“È un bene per questi ragazzi non avere più un ministro degli Interni come Salvini, che individua nei migranti la causa di tutti i mali di questo Paese. Bisogna investire nell’accoglienza, dare un tetto ed un lavoro a queste persone”.

“Siamo alle solite, si riparte sempre dal via”, commenta amareggiato Fabrizio Montanini, portavoce del Comitato Beltramelli-Meda-Portonaccio. “Siamo di fronte all’ennesimo sgombero farsa. Cosa è cambiato? Nulla, noi residenti continuiamo a vivere nel degrado e nell’insicurezza”. Lo scrive il Giornale.

Condividi!

6 thoughts on “Ong difende migranti: “Aggrediscono perché stressati, meno male che non c’è più Salvini”

  1. I clandestini sono stressati e per questo aggrediscono? Pensa quanto sono stressati gli italiani miserabile imbecille; vedrai cosa succederà quando ci incazzeremo di brutto!!

  2. Usa il cervello quando parli, cosa dovrebbero dire gli italiani? Stressato sará il tuo cervelletto, demente!

  3. MA QUESTI “SINISTRI ONG” MA.. CI FANNO O CI SONO O… CI GUADAGNANO?😤😤😤😵😵 FALSI, IPOCRITI.. SE AVESSIMO 1 GOVERNO.CON LEGGI DA RISPETTARE, X TUTTI, LA SMETTEREBBERO DI FARE I PADRONI A SCAPITO DEGLI ITALIANI…

  4. stressati di cosa? che andassero affanculo nei loro paesi cessi come lo sono loro cessi puzzolenti schifosi merdosi PARASSITI scarafaggi e indegni di stare in un paese civile. ma quando importi il terzo mondo diventi il terzo mondo

  5. Vergognatevi stressati da che? Che tornino a casa loro se non gli va bene!In fondo non fanno niente ed hanno vitto ed alloggio gratuiti! Milioni di Italiani sono ancora da tre mesi senza reddito, nessuno gli regala nulla….e questi cosa dovrebbero fare allora?

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.