Open Arms, Toninelli: “Noi, a differenza di Salvini, siamo persone concrete”

Condividi!

“Salvini ha fatto tutto da solo”. Danilo Toninelli si esprime così dopo il voto con cui il Senato ha detto sì al processo per Matteo Salvini nel caso Open Arms. “Salvini commette un errore personale, pensa di essere al centro del mondo. Se fa una stupidaggine, va davanti ad un tribunale. Noi veniamo additati come quelli che hanno cambiato idea”.

“Io ho seguito il caso della Diciotti. Era l’estate 2018 e io con Salvini parlavo continuamente. Io gestivo l’attracco delle navi fino a terra e lui gestiva l’ordine pubblico a terra, si parlava con Conte. Ha fatto il casino con l’Open Arms ad agosto 2019, non lo vedevamo in Consiglio dei ministri dal 17-18 luglio. Lui era in piazza o in spiaggia a bere mojito, aveva già creato una crisi di governo e ha fatto tutto da solo”, aggiunge. Toninelli definisce Salvini “il più grosso markettaro della politica che vive semplicemente di consenso creata dalla macchina della propaganda. Noi siamo persone concrete”. Lo scrive l’Adnkronos.

Condividi!

One thought on “Open Arms, Toninelli: “Noi, a differenza di Salvini, siamo persone concrete”

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.