Pd attacca Santelli: “No al bollettino dei migranti infetti: alimenta il razzismo”

Condividi!

Al cittadino non far sapere quanti clandestini e aspiranti profughi ci portano il Coronavirus. Lo scandalo denunciato dai deputati del Pd consiste nel fatto che «la Regione Calabria a guida Santelli decide di emanare un bollettino sull’andamento del Covid evidenziando il contagio dei migranti», mentre «la situazione imporrebbe alle istituzioni di non alimentare razzismo» e «le preoccupazioni delle persone non si usano politicamente!». Così liberoquotidiano.it.

Così il diritto di informare e di essere informati e perfino la salute pubblica passano in secondo piano rispetto all’esigenza di accogliere chiunque arrivi sulle coste italiane. A caro prezzo, fra l’altro, viste le imponenti misure di sicurezza e il dispiegamento di personale e di risorse necessario a far fronte ai continui sbarchi di persone malate. E con un alto costo anche per l’economia turistica della Calabria.

Condividi!

2 thoughts on “Pd attacca Santelli: “No al bollettino dei migranti infetti: alimenta il razzismo”

  1. Vengono pagando per farsi mantenere, VITTO ED ALLOGGIO GRATIS. Italiani oberati di tasse. UNO SCHIFO DI GOVERNO

  2. Cari Signori , non è vero che siamo razzisti e dovette smetterla di seguire l.onda…ci sono molte altre diverse etnie che vivono in Italia, o altre persone di colore e rispettano le nostre leggi, hanno dignità. Questi che arrivano con i barconi cercano solo la bella vita, e noi europei paghiamo con le tasse, noi italiani in primis, questi clandestini stanno minando la nostra sicurezza…

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.