Trapani, sindaco Pd vieta sbarco immigrati: “Siamo sì accoglienti, ma a tutto c’è un limite”

Condividi!

Divieto di sbarco per i migranti e il personale della nave quarantena Aurelia in rada a Trapani. È quanto prevede un’ordinanza firmata dal sindaco Giacomo Tranchida. “Lascia basiti – scrive sui social network il primo cittadino – apprendere la notizia dell’ennesimo arrivo di nave (Aurora) quarantena al porto di Trapani mentre non è dato ancora al momento capire, nella fase post-quarantena, dove il governo intenda trasferire i migranti della nave Azzurra risultati negativi al tampone. Ovvia e conseguente sarà l’ennesima ordinanza sindacale di divieto di sbarco, ma così comunque non può andare”. Così l’Adnkronos.

Il sindaco Tranchida punta il dito contro il Governo che forse pensa di ‘risolvere’ il problema di Lampedusa ma spostandolo su Trapani, al pari porto turistico: “Non si comprende ancora perché non utilizzare porti con approdi militari?! Non pensi ancora il governo di considerare periferia del paese Trapani ed il territorio trapanese, anche perché la formazione culturale e sociale delle nostre comunità è sì accogliente ed aperta, ma a tutto c’è un limite e temo che la sottovalutazione del governo cominci a superarlo”, conclude il sindaco trapanese.

Condividi!

One thought on “Trapani, sindaco Pd vieta sbarco immigrati: “Siamo sì accoglienti, ma a tutto c’è un limite”

  1. I clandestini, da Trapani a Siracusa e da Siracusa in tutta la Sicilia e dalla Sicilia in tutta Italia per contagiare gli italiani !!

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.