Tunisini appena sbarcati: “Siamo venuti per farci regolarizzare, pagato 1.500 euro”

Condividi!

“Siamo venuti per lavorare, per cercare lavoro”. “Per migliorare la vita, per sistemarsi, perché in Italia c’è la possibilità di fare tutto questo“. “Per lavorare nei campi, raccogliere pomodori, lavorare in campagna”.

Entrambi i tunisini erano già stati in Italia. “Sono stato quasi dieci anni qui – ha detto ad Agrigento Notizie uno degli sbarcati – ho fatto l’autista, il meccanico, ho lavorato in un autolavaggio. Adesso, spero di riuscire a fare i documenti per lavorare”.

Uno dei due migranti economici ha anche ricostruito il viaggio del gruppo giunto nella costa agrigentina. “Siamo arrivati in barca, clandestinamente, siamo stati in mare tre notti, siamo partiti da Monastir. Io e un mio amico – ha aggiunto – per il viaggio abbiamo pagato sette milioni di dinari, che sarebbero circa 1.500 euro”.

Condividi!

One thought on “Tunisini appena sbarcati: “Siamo venuti per farci regolarizzare, pagato 1.500 euro”

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.org | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.